corso di preparazione ielts
13 Set 2017

Corso di preparazione IELTS

Corso di preparazione IELTS (International English Language Testing System)

Il corso di preparazione IELTS (International English Language Testing System) è mirato a conoscere e mettere in pratica tutte le strategie più efficaci per passare l’esame con un punteggio alto.
L’IELTS è riconosciuto e richiesto da università, aziende, enti di alta formazione, agenzie del lavoro ed è ammesso anche per scopi di immigrazione nei paesi anglofoni.

L’IELTS non è un esame di profitto (come il CAE o il CPE) ma un vero certificato di conoscenza della lingua: attesta la reale conoscenza della lingua in quel momento. Istituti, organizzazioni e università richiedono un punteggio diverso per l’accesso ai propri corsi o ad una posizione lavorativa.

L’IELTS può essere Academic o General: le due sezioni relative allo Speaking e al Listening sono comuni mentre la parte di Reading e Writing utilizza argomenti e materiali tratti da fonti di diverso tipo. Mentre l’IELTS Academic è pensato per chi vuole intraprendere un corso di studio universitario o vuole entrare a far parte di un’organizzazione professionale in Paesi di lingua anglofona, l’IELTS General è indicato per chi vuole fare domanda per un permesso di soggiorno nei Paesi anglofoni.

L’esame IELTS si compone di quattro prove articolate in lettura, scrittura, ascolto e conversazione e dura circa 3 ore in totale.

L’IELTS ha una validità di 2 anni.

 

Il punteggio IELTS

Il punteggio può andare da 1 a 9. Ogni ente, istituzione accademica o università richiede un punteggio diverso ma, in generale, è richiesto un punteggio minimo corrispondente a 6 per i percorsi accademici.

Per fare qualche esempio: Il Politecnico di Milano richiede 6.5, l’Università di Cambridge 7.0, il Royal College of Art 6.0. Ad ogni punteggio corrisponde un livello di lingua inglese indicato nel QCER, quindi – per esempio- il punteggio da 5,5 a 6,5 corrisponde a un B2 (FCE),il punteggio da 7 a 8 corrisponde al livello C1 (CAE).

Per cercare il punteggio richiesto dall’ente o università che ti interessa, il sito del British Council mette a disposizione un database di ricerca dove è possibile indicare nome dell’ente, nazione, città.

Se invece l’IELTS serve per un permesso di soggiorno, il punteggio richiesto è solitamente inferiore.

Come si struttura l’esame dell’IELTS? Vai all’articolo.

Abbiamo chiesto a Andrew Storey, il nostro direttore didattico di spiegare qual è il valore aggiunto del corso di preparazione IELTS

Domande frequenti sull’IELTS

1) Come si caratterizza un corso di preparazione IELTS?

 Dal momento che nell’esame non c’è un test specifico sulla grammatica (come invece nelle Certificazioni Cambridge), lavoriamo soprattutto per potenziare le competenze linguistiche dello studente. Cerchiamo di trasmettergli le strategie più utili ed efficaci per affrontare bene l’esame, replicando le stesse condizioni in cui si svolge l’esame. Un altro punto fondamentale è aiutarlo a capire quali competenze precise vengono verificate in ciascuna parte dell’esame.

2) Qual è la parte più problematica dell’esame?

 Di solito è il Writing, quindi lavoriamo con grande attenzione per dare agli studenti una base di lessico tecnico solida per affrontare la parte di composizione.

3) Cosa cambia tra il corso di preparazione IELTS General e l’Academic?

 L’IELTS General è concepito per fare in modo che chi vuole fare un permesso di soggiorno in un Paese anglofono, come Regno Unito, Australia o Canada abbia la competenza linguistica successiva per vivere e lavorare con una certa autonomia. Penso a una persona che voglia aprire un ristorante a Melbourne o a Toronto, per esempio. L’IELTS Academic è tarato, invece, per chi vuole iscriversi all’Università. Di conseguenza, nel primo caso si utilizzeranno articoli su argomenti generali, nel secondo caso il corso di preparazione all’IELTS prevede l’uso di testi specifici. Non è necessario, ovviamente, conoscere l’argomento specifico.

 

4) Qual è l’errore più frequente nel Writing Part 1?

Nel Writing part 1 lo sbaglio più comune è quello di cercare di descrivere un grafico in modo lineare. Chi ascolta o legge non vuole sentire o leggere tutto, ma solo informazioni più pertinenti e utili rispetto ad un dato argomento. L’obiettivo è quello di insegnare agli studenti come sintetizzare e trasmettere le informazioni, dando una visione globale e usando i termini specifici di un determinato ambito. Faccio spesso questo esempio ai miei studenti: immaginate di dover descrivere un dipinto come L’Ultima Cena di Leonardo a un alieno arrivato da Marte. Non comincereste a descrivere i dettagli del dipinto, ma direste che c’è un lungo tavolo con tredici persone e, in mezzo, il figlio di Dio.Solo allora si potrebbero aggiungere i particolari.

5) Facciamo un esempio concreto.

Nel corso di preparazione IELTS, nel Writing part 1,  lavoriamo soprattutto sulla descrizione di una “tendenza”. In questo modo, qualunque sia l’argomento, lo studente saprà sempre in grado di “muoversi” con una certa disinvoltura quando dovrà descrivere un grafico nel Writing perchè avrà a disposizione un vocabolario tecnico utile in tutti i contesti. Il lessico che aiutiamo gli studenti a sviluppare e padroneggiare diventa l’arma vincente per ogni tipo di report.

Prendiamo, per esempio, un grafico che descrive le precipitazioni degli ultimi 20 anni nello stato del Colorado o l’andamento del prezzo del petrolio negli ultimi 5 anni secondo la Borsa di New York; chi legge il report vuole le informazioni cardine, non una trattazione generale dell’argomento.Lo studente,dunque, dovrà essere in grado di individuare le informazioni salienti, i parametri presi in considerazione, l’evoluzione della tendenza nel periodo, usando termini specifici, evitando di descrivere il grafico in modo lineare.

6) Quali consigli daresti riguardo alla sezione dello Speaking?

Innanzitutto, consiglio agli studenti di registrarsi per lo Speaking Part 2. Per fare questo, è necessario superare la paura di sentire la propria voce. Registrandoti puoi accorgerti di molti errori, delle cose che puoi migliorare, dei modi di dire e dei collocations da usare in quel preciso momento che magari non ti son venuti in mente. Nella prima parte vengono fatte domande di carattere generale prevedibili sul lavoro, la famiglia, gli studi, i viaggi, gli hobbies, i progetti per il futuro. Le domande si fanno via via più generali e astratte per capire fin a che punto il candidato sa gestire la sua conoscenza linguistica. Questa capacità indica il livello.  

Nell’ultima parte il candidato deve parlare senza interruzione circa 2 minuti: ha il tempo di prepararsi degli appunti su un dato argomento indicato dall’esaminatore.

7) Un consiglio spassionato?

Leggere quotidiani e magazines come The Guardian, The New York Times, The Washington Post e ascoltare i podcast della BBC Radio 4, BBC World Service, NPR (National Public Radio). In particolare, su BBC Radio 4, consiglio “From our own correspondent“, una trasmissione che va avanti da quarant’anni. Ogni sabato, tre inviati da tutto il mondo parlano per circa 5′ di un fatto che sta facendo notizia nel Paese dove sono inviati. Si tratta di un intero pensiero articolato che dà perfettamente l’esempio di come svolgere la terza prova orale dello Speaking per l’IELTS: provare a riassumerlo in 1 – 2′ è un esercizio utilissimo per sviluppare questa abilità.

 Il secondo consiglio è iscriversi sempre con largo anticipo, una volta presa la decisione.I posti disponibili, infatti, si esauriscono sempre molto in fretta.

Sul sito del British Council puoi trovare il calendario degli esami IELTS.

8) Regole per il giorno dell’esame IELTS.

E’ necessario essere puntuali.E’ consigliabile arrivare con 10′ di anticipo sull’orario prefissato per l’esame.I ritardatari non sono ammessi al test. Ogni candidato dovrà portare con sè la carta di identità. Il cellulare o qualsiasi altro dispositivo elettronico non può essere introdotto nella sala d’esame e dovrà essere depositato in una stanza adiacente, indicata dal personale della scuola.

La prima parte, dedicata a Listening, Writing e Reading si svolge in circa 2.40. Il Listening ha una durata di circa 40′, il Reading e il Writing 1 ora ciascuno con una breve pausa tra l’uno e l’altro.Lo Speaking di solito si svolge successivamente.

Non è consentito introdurre cibo e bevande nella sala d’esame, con l’eccezione di una bottiglia d’acqua.

Se questo articolo ti è stato utile, condividilo sui social. Per noi è un gesto prezioso.

 

Grazie!

 

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più accedi alla pagina dell’ informativa estesa sui Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi